Una nuova generazione di prodotti per l’impermeabilizzazione: la poliurea.

Se avete problemi di infiltrazioni e umidità starete pensando a come impermeabilizzare il vostro tetto. Ebbene, in questo articolo andremo a vedere un prodotto davvero interessante: la poliurea a freddo. L’impermeabilizzazione con poliurea è infatti un’ottima soluzione per problematiche legate all’umidità dei soffitti.

La tecnica di applicazione della poliurea a freddo può essere eseguita anche in maniera amatoriale, basta avere un rullo, un pennello o con un airless (in base alla dimensione delle superfici da impermeabilizzare) con i quali applicare la poliurea per impermeabilizzazioni.

Impermeabilizzare oggi non comporta, come avveniva nel passato, un’attività di demolizione. L’impermeabilizzazione con poliurea infatti consente la posa in modo veloce e con caratteristiche eccellenti, come elasticità e resistenza agli agenti atmosferici e al tempo. La posa della poliurea a freddo è perciò una tecnica semplice e veloce, oltre che economica. Per avere risultati di assoluta qualità non esitate a contattare i nostri esperti.

La poliurea per impermeabilizzazioni, un elastomero impermeabilizzante totalmente ecologico, può essere a freddo o a caldo (la cosiddetta poliurea a spruzzo), tramite un’applicazione, meglio se effettuata da tecnici specializzati, tramite, come già detto, con rulli o airless, oppure con macchinari specializzati. Per ottenere un risultato ottimo bisognerà pulire la superficie sulla quale va applicata la poliurea. Vanno perciò rimossi olii, grassi e qualsiasi altro componente che possa alterare la posa della poliurea.

Articoli

IMPERMEABILIZZAZIONE CASE POLIUREA:
L’impermeabilizzazione con poliurea è una tecnica all’avanguardia nel campo dell’edilizia.

Ecco di seguito qualche esempio di cosa puoi costruire con la poliurea?:

Copertura per tetti piani. Una protezione resistente alla pioggia, ma anche all’azione dei raggi ultravioletti, al vento, al freddo, e agli effetti del tempo. Calpestabile gia` dopo pochi secondi dall’applicazione.

Isolamento termico dei muri perimetrali. Finalizzata al risparmio energetico e al benessere di coloro che abitano l’immobile, una coibentazione in poliurea possiede un potere isolante significativamente maggiore – a parita` di spessore – rispetto alla generalita` delle altre sostanze comunemente impiegate a tale scopo.

Ripristino di guaine. La presenza di guaine in buone condizioni e` un elemento imprescindibile dell’abitabilità di case private ed edifici pubblici. Quando le guaine mostrano segni di usura, la poliurea può servire a ripristinarne l’efficienza.

Le Infiltrazioni di acqua dai muri, dal solaio e nei locali interrati danneggiano la struttura del fabbricato. Il passaggio dell’acqua nel calcestruzzo provoca l’ossidazione del ferro e di conseguenza, l’indebolimento della struttura.

Come si risolve questo sgradito problema evitando di demolire giardini, pavimenti o marciapiedi, per non parlare di rimuovere e scavare con meccanici il terreno circostante il fabbricato?

La risoluzione definitiva, rapida, sicura e sicuramente  meno costosa ed invasiva, che permette di fermare in modo pressochè immediato le infiltrazioni d’acqua, è certamente molto ben rappresentata dalle iniezioni di resine idroespansive poliuretaniche o dalle resine acriliche.

In caso di edifici già abitati, si può intervenire direttamente dall’interno della struttura, realizzando dei semplici fori che in genere sono di diametro 12-14 mm, a cui saranno successivamente applicati degli iniettori muniti di valvole di non ritorno.

A questo punto, a seconda delle resine utilizzate ( poliuretaniche mono o bi-componenti, acriliche, silicee, ecc…), si procede ad effettuare, mediante idonee pompe, delle “iniezioni” sigillanti, in prossimità delle infiltrazioni.

A questo punto, per effetto della bassa viscosità del materiale pompato e della pressione generata dalla pompa, la resina, andrà a sigillare immediatamente le venute d’acqua fino dal punto di ingresso.

I vantaggi che il costruttore, il proprietario e comunque l’utilizzatore dell’appartamento sono subito riscontrabili:

  • Benessere abitativo (minor umidità = miglio comfort abitativo )
  • Salubrità del fabbricato